Gestione della propria presenza sul web

Quando finalmente ti rendi conto che il web (la rete) ha cambiato (e ancora sta cambiando) le regole del mercato del lavoro è necessario adeguarsi ed imparare a fare alcune piccole cose utili.

La prima cosa che dobbiamo capire è che...

Quando finalmente ti rendi conto che il web (la rete) ha cambiato (e ancora sta cambiando) le regole del mercato del lavoro è necessario adeguarsi ed imparare a fare alcune piccole cose utili.

La prima cosa che dobbiamo capire è che di massima è necessario essere multicanale. Tuttavia questo è un momento epocale. La carta stampata sta morendo… la dimostrazione è tutta nell rivista Wired della casa Condé Nast (dopo 6 anni di successi e utili in positivo) nell’estate 2015 alla fine è stata chiusa.

Tutto non si può fare ma per migliorare la propria immagine, fare di se stessi un brand è necessario prendersi cura di alcune cose essenziali.

Il web popone soluzioni gratuite ed alcune a pagamento che però rimangono pur sempre a costo ridotto.

Quali sono le attività da svolgere in modo quasi obbligatorio per potersi ritagliare uno spazio sul web?

Attività preliminari ed iniziali

  • Aprire un sito web personale (professionale) ;
  • Aprire un profilo su Linkedin;
  • Aprire un profilo su Twitter;
  • Aprire un profilo su Facebook;
  • Aprire un profilo su Google+;
  • Attivare un blog su qualche piattaforma blog esterna;
  • Attivare un canale su Youtube;
  • Attivare un profilo SlideShare;

In questa prima fase va ricordato che tutti i profili personali / professionali devono essere completi e dettagliati. Mai lasciare incompleto un profilo personale. Si rischia la predita di credibilità. Se non completate un profilo sarete visto come approssimativi e imprecisi.

Con questi account di base avremo la possibilità di creare prima di tutto la nostra reputazione web.

Attività di mantenimento a breve termine

Durante il corso di una settimana dobbiamo garantirci di svolgere azioni costanti che andranno ad alimentare il network.

  • Scrivere almeno 1 o 2 articoli a settimana su argomenti del nostro lavoro;
  • Pubblicare questi articoli sul Blog;
  • Linkare gli articoli nei profili (Linkedin, Twitter, Faceboo, Google+).

Chi possiede un sito web personale su piattaforma CMS potrà pubblicare lo stesso articolo anche sul proprio sito. Tuttavia questa operazione non è fondamentale o necessaria, anzi duplicare i contenuti su blog e sito web è potenzialmente dannoso. Meglio impiegare tutte le proprie energie su una sola piattaforma (blog o sito cms).

  • Scrivere una presentazione al mese (slides) da pubblicare su Slideshare;
  • Realizzare 1 video ogni 2 mesi per tenere vivo l’interesse dei propri clienti;

Attività di mantenimento a lungo termine

Sul lungo periodo è necessario (ma più difficile) essere organizzati ed efficaci in modo continuativo.

Le attività da svolgere in modo scadenzato sono:

  • Aggiornare periodicamente il proprio curriculum vitae (ogni 6 mesi – 1 anno);
  • Aggiornare la veste grafica del proprio sito (2 anni o massimo 2 anni ½);
  • Rivedere e correggere gli articoli scritti (3 anni).

Veste grafica e correzione degli articoli fanno sì che con il cambio del linguaggio, delle tecnologie, della tecnica fotografica il sito web rimanga sempre aggiornato e attuale.

Cosa aspettarsi dal web

Dopo essersi presi cura della propria immagine sul web (dobbiamo ricordarci che questa non è la nostra attività primaria) a questo punto potremo svolgere il nostro lavoro… che è ciò che sappiamo fare meglio.

E’ strategico prendersi cura della propria immagine (o di quella aziendale) in modo continuativo non possiamo più sottovalutare l’utilità specie se nella vita svolgiamo lavori da libero professionista o piccola attività commerciale.

Tuttavia non ci si deve aspettare di diventare famosi, tutti vorrebbero stare al centro della platea. Ma qui non si tratta di stare al centro dell’attenzione o diventare famosi, si tratta solo di essere credibili, trasmettere la propria affidabilità attraverso azioni organizzate e costanti che parlino del vostro atteggiamento (e passione) per il lavoro che fate.

Questo solo farà la differenza i clienti sapranno riconoscerlo.